Cos'è il Face Painting e come salvaguardare la pelle dei bambini. - Lilloland

Il face painting (o trucca-bimbi) è uno dei momenti più amati da tutti i bambini e spesso anche dagli adulti, perché essere dipinti e stravolgere la propria immagine è un’esperienza affascinante che incuriosisce e incanta.

Lo stupore dei bimbi si percepisce nel momento esatto in cui si vedono allo specchio. Guardando con attenzione i loro visi in quel momento si nota un piccolo movimento degli angoli delle labbra, oppure gli occhi che si ingrandiscono. Altre volte, invece, lo comprendi semplicemente dal grande sorriso che appare sul loro volto.
È importante spiegare in cosa consiste il face painting.
Prima di tutto si deve tener conto della salute dei bambini, quindi è molto importante utilizzare strumenti professionali e trucchi certificati e anallergici. Controllate sempre che chi dipinge la faccia del vostro bambino non stia usando acquerelli.

Il face painting è un trucco elaborato, può trattarsi di mascherine, coroncine, super eroi e tanto altro che solitamente copre un’area più vasta intorno agli occhi o colora l’intero viso.

E’ particolarmente indicato nelle feste con tanti bambini e negli eventi promozionali.

  • Diffidate da matitoni e make up per adulti.

Negli ultimi anni con la diffusione del truccabimbi abbiamo visto crescere sul mercato l’offerta di prodotti di tutti i tipi, anche di pessima qualità. Purtroppo questo ha portato l’aumento dei truccatori improvvisati. L’importanza dei prodotti non va sottovalutata, non solo per la resa estetica, ma soprattutto per salvaguardare la pelle delicata dei bambini. Chi dà poca importanza a questo aspetto rovina la bellezza di quest’arte, utilizzando prodotti non certificati o peggio ancora “matitoni” o make up per adulti. Attenzione all’igiene, alla cura dei materiali e se si usano prodotti di qualità.

  • Come scegliere il trucco adatto al tuo bambino?

La cosa fondamentale è che gli piaccia! Certo è vero, ma non è l’unica cosa che conta.

Per alcuni bambini può essere fastidiosa la fase di rimozione del trucco, in questo caso vi consigliamo di chiedere alla truccatrice di evitare la zona occhi, di sicuro sarà molto più semplice lavare via il trucco!

Per i bimbi 0-3 consigliamo di evitare il trucco, me se proprio vogliamo un tocco di colore, sono più adatti piccoli tatuaggi posizionati sulla guancia; quelli sulla manine, infatti, vengono facilmente toccati e rovinati, o a volte anche assaggiati! Nonostante i colori siano atossici è meglio evitare di stimolare la loro curiosità con disegni su mani e braccia, o non potranno fare a meno di toccarli.

Per una rimozione ancora più semplice chiedete alla truccatrice di utilizzare colori poco pigmentati. I colori come il blu o il verde, a volte possono lasciare dei leggeri aloni, questo è dovuto alla grande pigmentazione che li rende brillanti e vivaci. Per i bimbi meno disposti a sciacquare il viso, vi consigliamo di scegliere colori più chiari come il giallo, il rosa, il rosso, il viola e il celeste. Sarà la truccatrice stessa a consigliarvi!

  • Come rimuovere il trucco?

I colori che si usano sono a base di acqua, questo vuol dire che si tolgono con l’acqua.

Non tutti sanno che… il miglior modo per rimuovere il trucco è usare acqua fredda e sapone, per facilitarne la rimozione anche un batuffolo con olio di oliva può essere di aiuto!

Perché utilizzare acqua fredda? L’acqua calda fa dilatare i pori e il pigmento viene assorbito più in profondità dalla pelle, per questo la rimozione a volte diventa meno veloce.

E ricordate, una festa senza trucca bimbi non è una vera festa!

Gianluca “Giallo” Guadagno

“Sito in aggiornamento, ci scusiamo qualora alcune informazioni potessero risultare incomplete o inesatte. Stiamo lavorando per una riapertura in completa sicurezza.